Nella mia vita di sport ne ho provati tanti e la sensazione che provo correndo fino ad ora l’ avevo provata solo ed esclusivamente nel mio primo amore: la montagna.

Vale la pena ricordare come sono arrivato alla corsa: Il 12 Gennaio 2011 alle ore 07.20 salgo sulla bilancia e alla vista del numero “128” mi piglia una sensazione strana, mai provata prima: ho capito che sono arrivato al limite, se non cambia qualcosa ci lascio le penne!!

Inizio così un percorso che in 6 mesi mi porta a perdere 42 chili. Oggi ad 18 mesi mantengo il mio peso ormai stabile sugli 86 chili. La mia vita è molto cambiata, oggi posso prendere in braccio i miei bimbi, posso fare una scala senza fiatone e nota ben nota ben porto una 50 di pantaloni. Ma di questo prima o poi ne parlerò spiegando definitivamente a tutti come ho fatto a passare da mega ciccione a quasi normale.

Ma perchè corro? Perchè la corsa mi libera l’ animo, mi permette di sfogarmi e di restare solo con me stesso. Perchè la corsa è uno sport che puoi fare subito, infili un paio di scarpe e delle barghette e parti.Ho iniziato con fatica, 100 metri, 200, 300….3 Km….10 e via così. Arrivano le prime garette, la prima 10K, la prima mezza e da li iniziano le garette ma sempre con uno spirito di gioco, il cronometro lo lascio agli altri. La mia più grande soddisfazione al momento è stato tagliare il traguardo di piazza cermenati dopo 23 massacranti chilometri, ma di questo ho già detto abbastanza. Il prossimo traguardo, o meglio ambizione, è correre i fantomatici 42 Km ( che guarda caso sono anche i chili che ho perso) che ti fanno diventare un runner vero, ma di questo invece ne parlerò più avanti quando avrò le idee più chiare 😉

La corsa mi è stata utile in questo periodo complicato della mia vita, nella corsa ho sfogato la rabbia della malattia di papà, nella corsa ho sfogato tante lacrime di dolore quando è morto papà, nella corsa oggi ogni volta incontro papà, ci parliamo, ci guardiamo. E’ lui che il mio più grande tifoso, è lui che saluto ogni volta che passo sotto un’ arrivo!

Corro perchè lo voglio, corro per stare in compagnia ma anche per stare con me stesso.
Corro perchè la corsa è un gioco e non una malattia.
Corro perrchè la corsa è spirito libero.
Corro perchè la corsa è un confronto interno con me stesso.

Questa è la mia corsa, tra sport, divertimento e ricordi……

Perchè corri?

Magari potrebbero interessarti anche: