Eccoci dopo più di un mese a ridar vita a questo piccolo blog. Un mese senza scrivere nulla, un mese perché non avevo nulla da scrivere. Un mese dove è successo di tutto nel mondo! Alle elezioni abbiamo tre partiti che praticamnete sono paritari, non abbimao un governo e, nota bene, non abbiamo neanche un papa, perchè per la prima volta nella storia abbiamo un papa dimissionario. Mancano due riferimenti importanti. Ma fortunatamente la vita non si basa solo su questo, la vita delle persone come me è basata principalmente su altri valori, in particolare sulla salute, sulla famiglia e sul lavoro e qui fortunatamente la mia vita è al sereno.

Ma torniamo a noi……un mese senza scrivere ma cosa è successo in questo mese? Semplicemente nulla di particolare, ecco perchè non ho scritto.

Ho passato questo mese corricchiando come sempre in amicizia con i soliti amici, senza sforzare e senza avere obiettivi precisi, ma pensando a quali obiettivi darmi quest’ anno.

Quest’ anno per uno come me il secondo anno di nuova vita. Nel 2012 ho messo alla prova me stesso con cose che non avrei mai immaginato di poter fare, ho corso due mezze, la ResegUp, la mini del Giir, una quindicina di gare e garette varie e per finire la mia maratona. Penso di aver fatto tutto quello che poteva passarmi per la testa e forse anche quello che non mi è passato per la testa ma solo per le gambe. Ho immagazzinato 1000 chilometri tra strade, sentieri e bricchi, e negli ultimi 3 mesi mi sono anche concesso di immagazzinare 5 chili, togliendomi le briglie che mi ero imposto dal 12 Gennaio 2011 e concedendomi qualche sgarro. Ma la cosa non mi preoccupa perché ho capito che la mia mente alimentare è cambiata, che riesco a gestire i miei istinti e quando sgarro lo faccio coscienziosamente e sono a decidere come quando sgarrare e non è più un’ istinto innaturale che mi porta a sfondarmi.

Comandamenti del runnerOra arriva Marzo e con Marzo iniziano ad allungarsi le giornate, arriva un sole che scalda anche e quindi arriva anche la voglia di cambiare la marcia, di fare progetti e mettere in fila le idee per questa nuova stagione.
Per la testa passano una valangata di idee, alcuna anche insane, e cercare di metterle in fila è difficile.
Ho provato in questi ultimi giorni a farlo e darmi un minimo di programma per la prima fase di stagione. Ho saltato pie pari tutte le mezze di inizio stagione, non perché non fossi preparato a farle ma molto più semplicemente perché non ne avevo voglia.

Questa stagione ho deciso che sarà improntata su un’ unico “must”: DIVERTIRMI.

E così comincerò a ricorrere domenica 17 dove sceglierò tra “la corsa del Viandante” e la “Galbiate-Sangenesio”, due gare organizzate da amici ( la prima dalla Giovanna Cavalli e la seconda dal un bel gruppo di Galbiate), due distanze diverse in paesaggi diversi. La scelta la farò molto semplicemente insieme ai miei compagni di scarpette e insieme andremo dove ci andrà meglio.

La domenica successiva (24 Marzo) penso che inizieremo a fare qualcosa di più tosto, la scelta qui è tra la classica “Stramilano” e la “Valcava Skyrace”.  Qui la scelta è complicata perché da un lato avrei voglia di rifare la mezza milanese, organizzando magari anche una bella compagnia con i bambini al seguito, ma dall’ altro ho voglia di misurarmi in Valcava con questa gara della quale tutti parlano bene sia come organizzazione che come percorso. Qui vedremo.

Poi il programma diventa molto più abbozzato con una serie di gare appuntate sulla mia agendina ma ancora tutto da decidere, cercando di dare tempo anche ai bimbi.

Ci sono un paio di punti saldi che sono la “Monte Barro Running” il 14 Aprile ( che purtroppo quest’ anno pare essere nella stessa data della Camminata di Bosisio e quindi avrà il sopravvento) e il “trofeo Adelfio” dei Falchi il 25 Aprile dove voglio migliorare il mio tempo dello scorso anno e cercare di dare una bastonatina ad alcuni amici che lo scorso anno mi hanno “tarellato” sulle gengive e onorare il ricordo di papa nel giorno prima del suo primo compleanno del cielo.

 

Poi è tutto da decidere……mi piacerebbe molto confrontarmi su qualche classica lunga in montagna, fare il giir lungo e …….. vedremo dai, stò ancora valutando ma non le gare ma me stesso.
Per adesso buona corsa a tutti

Magari potrebbero interessarti anche: