Sto correndo e questo mi piace. Sto divertendomi e questo mi piace. Ma……ma questa settimana ho avuto una strana sensazione, una sensazione di non voglia. Sul pistino ho fatto con il Jerry una corsetta tranquilla tranquilla e ho trovato un carissimo amico. Lo vedevo correre lento ( normalmente mi bastona di brutto, ieri riuscivo a stargli dietro), cosa stranissima ma li per li non ci ho dato peso. Poi la sera gli ho scritto e  mi ha spiegato che stava ricominciando dopo un brutto momento. Ha avuto una crisi da Overtraining, parola a me sconosciuta fino a ieri. Il suo riassunto di cosa gli è successo è stato ” di colpo il mio cervello, si è fermato, ha deciso di mettermi KO, sia mentalmente che fisicamente, una legnata”

Questo mi ha fatto riflettere e mi sono accorto che forse anche il mio cervello in questa settimana mi ha dato dei segnali, mi ha detto stacca e fortuna vuole che, essendo la mia volontà non di ghisa, ho ceduto e ho staccato la spina qualche giorno. Forse stavolta inconsciamente ho dato retta al mio cervello. Ma forse il mio cervello mi sta facendo anche altre domande. Provo ad interpretarla cosi la domanda: ” ma cosa cazzo stai facendo?”

L’ anno scorso ho corso con determinazione raggiungendo i miei primi obiettivi, ma quest’ anno ho alzato il tiro. Probabilmente meno gare ma ho voluto crescere. “Dario e willy”, “Monza Resegone”, “Giir di Mont”, “Maratona di Venezia” questi sono i  nomi dei primi obiettivi segnati quest’ anno. Forse esagero? Il mio fisico e il mio cervello si sono accordati? La mia testa sarà pèassata da “grassone fancazzista” e “grosso corridore” allo stesso modo del fisico?

Bo, non lo so…..forse è solo caga da Monza Resegone che comincia a farsi sentire  ma una domanda me la sono posta. Ma mi sono dato anche una risposta: vediamo come vanno mente e fisico, dando ascolto ai segnali.

 

Magari potrebbero interessarti anche: