Ho aspettato di avere al polso da 2 settimane il Garmin 920 prima di mettermi a  scrivere queste righe per dirvi cosa ne penso.

Io e il mio vecchio 310 ci eravamo tanto amati, abbiamo corso insieme per 2 anni ma ora che al polso ho il suo figliolo, il 920, devo che E’ UNA FIGATA!

Per punti:

1- Estetica ed ergonomia
Va be c’è poco da dire….è bello! Il mio è nella versione nero e blu. A parte le dimensioni che sono infinitesimamente inferiori al 310 la cosa che più salta subito al polso è la leggerezza. Il 920 pesa veramente poco. Lo tieni al polso tutto il giorno e non ti accorgi di averlo. te ne accorgi solo se, piegando il polso, schiacci i due pulsanti laterali che fanno cambiare le schermate.GARMIN 920
2- Display
Il display è a colori. La sensazione è di un display tipo ebook. I colori sono un poco smorti ma penso che sia il necessario pegno da pagare per avere una durata di batteria come quella che ha. le schermate sono tutte personalizzabili ed è possibile aggiungere sport clonandone altri e personalizzandoli ( funzione utile per chi tipo me lo usa sia correre in strada dove vuole avere dei dati  che in montagna dove ne vuole altri).GARMIN 920

3- Funzioni
Qui siamo davanti ad un salto generazionale nel mondo dei GPS da polso. Da strumenti di conteggio delle distanze ad allenatori veri e propri. Oltre alle classiche funzioni le particolarità del 920XT sono l’analisi della cadenza ( che viene fatta dal’ orologio e quindi funziona anche senza fascia), l’analisi del tempo di permanenza al suolo e dello scollamento verticale, due elementi molto validi per capire la qualità della propria corsa. Molto utile l’altimetro barometrico ma ancora di più la funzione di calcolo dei dislivelli. Da non tralasciare che è un Activity Tracker, quindi sostituisce i vari ARM.GARMIN 9204- Segnale GPS
Ormai siamo quasi alla perfezione. il quasi a mio avviso è voluto per non rientrare nei dispositivi militari. Presa del segnale praticamente immediata e segnale che non si perde neanche n
el bosco fitto.

5- Batteria
Questo penso sia la cosa più impressionante del 920XT. La batteria è da paura. Devo ancora testarla per cose molto lunghe ma posso dire che dopo non averlo caricato da una settimana ed essendo andato a correre 3 volte per totali più di 7 ore, con “activity tracker” attivo oggi dopo 7 giorni sono al 69% di batteria.

In poche parole consiglio il 920 a tutti coloro che fanno più sporte  non vogliono cambiare sempre device.
Mi sembra corretto dopo aver detto tanto bene dire anche la nota negativa. Il 920XT essendo anche un activity tracker conta i passi quotidiani e dopo un certo periodo di inattività ti segnala che devi muoverti. L’algoritmo di calcolo però penso si basi solo sul tempo e non sulla quantità infatti circa 45 minuti dopo essere rientrati da un giro di 4 Km e 1200 D+, raggiunto il sospirato divano per far sbollire le gambe,  mi dice di muovermi. Questo va migliorato tenendo in considerazione il ciclo di attività.

AMARCORD 🙂 : La bacheca dei ricordi GARMIN

La bacheca dei ricordi GARMIN

NB: questo post è stato scritto di mia spontanea volontà come ce ne saranno altri sia positivi che negativi su altri prodotti che comprerò o avrò modo di testare. 

Magari potrebbero interessarti anche: