Ormai è passato più di un mese da quando ci siamo salutati, da quando tu mi hai detto per l’ ultima volta con quel poco di voce che ti restava ” Ciao Paolo, salutami i bambini”.

In questo mese la tua voce mi ha parlato ancora a lungo ma in un modo diverso, un modo silenzioso che solo io posso sentire.

Leggi il seguito