Rinascere dalle ceneri

Erano alcune settimane che meditavo di ridare vita a questo blog in una veste nuova. La ritornata voglia di correre, il non avere più vincoli o remore nel mandare a cagare qualcuno, la mia nuova vita lavorativa assestata, la dieta ripresa….tanti motivi per ridare luce a questo spazio. Poi di colpo si è spenta la luce, ma non quella del blog, quella della Lombardia. Un bastardo è arrivato a minare il già fragile equilibrio della nostra regione e in pochi gironi della nostra nazione. Il CORONAVIRUS, più tecnicamente il COVID19, più semplicemente un subdolo e nascosto bastardo che nel giro di 15 giorni ci ha cambiato la vita…per sempre. Dall’essere su un crinale nevoso a fare skialp a non poter disporre della mia libertà, dall’essere stufo di stare con i tuoi figli a sentirne immensa mancanza. Questo è quello in sintesi che è successo alle nostre vite nel giro di 15 giorni. Noi 45enni che ricordavamo e raccontavamo ai nostri figli di quando siamo stati a casa da scuola 5 giorni per Chernobil di colpo diventiamo dilettanti verso di loro che di giorni ne faranno se va bene 45.

Ora il blog rinasce per dare uno spazio ai ricordi. Rinasce dalle ceneri come io dopo 2 anni di crisi mistica cerco di rinascere un altra volta, come il mondo che di certo tra qualche mese rinascerà più forte di prima.

Un luogo dove tra 20 anni andrò a curiosare per rinfrescare questo periodo che ci avrà cambiato la vita, un luogo dove Matteo e Cecilia andranno a far vedere cosa è successo nel 2020, oltre a fra vedere quanto fuori di cozza era ( e se Dio vorrà è ancora) il loro vecchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.